Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Radio, carta, TV

Dal numero 14 di Studio, tre casi di "media vecchio stile" vincenti e in grado di far parlare di sé nell'epoca del digitale: La Zanzara, DMAX e The Atlantic.

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla progressiva affermazione di una nuova serie di media – tra cui spiccano quelli comunemente detti social – e a sempre più frequenti discorsi che partono da un assunto fondamentale: i “vecchi” media non hanno futuro. Eppure non è così – lo dicono i dati di ascolto e le abitudini sviscerate da sondaggi e interviste – e sul numero 14 di Studio abbiamo raccolto tre esempi di media tradizionali di successo, perfettamente adeguati ai tempi e capaci di attrarre un pubblico fedele e nutrito. Il tubo catodico e la radio a transistor non esistono più, ma l’essenza dei prodotti di cui facevano parte è ancora quella.

Tv Avventura

Tv avventura, di Fabio Guarnaccia

Il successo inaspettato di DMAX: la rete maschile che ha rinunciato al binomio donne&calcio a favore di avventurieri solitari, belve feroci e hooligan.

 

Dentro La Zanzara

Dentro La Zanzaradi Francesco Caldarola

Gli ascoltatori bistrattati, i politici, gli scherzi. Una retrospettiva sul più famoso programma radiofonico e una chiacchierata col suo protagonista.

 

Parliamone

The Atlantic, di Anna Momigliano

Luci e ombre di una testata che è risorta dalle sue ceneri puntando sul digitale e una comunicazione social-oriented. Anche sulla carta.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg