Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Le canzoni della settimana

Dieci canzoni che ci hanno accompagnato durante la settimana, consigliate a voi

Thom Yorke e Jon Greenwood feat Mf DOOM – Retarded Fren: I due principali cervelli creativi dei Radiohead si alleano con uno dei rapper più innovativi e geniali dell’underground americano per un pezzo forse “non per tutti” che testimonia dell’inesauribile vena creativa del gruppo di Oxford (di cui peraltro si parlerà nel numero 5 di Studio; di Oxford, non del gruppo)

 

 

 

Future Islands – Grease: Molto semplicemente uno dei pezzi migliori di uno dei dischi migliori usciti quest’anno.

 

 

 

Jeff Bridges – Nothing Yet: Con colpevole ritardo, uno dei membri della redazione ha dato una chance al disco (che si chiama come l’autore) de Il Grinta per scoprire che c’è stoffa da crooner vero.

 

 

 

Stevie Wonder – My cherie amour: Lui ed Eddie Murphy – un nome tornato caldo di colpo proprio in questi ultimi giorni – hanno dato vita a uno dei migliori momenti di televisione comica degli ultimi 30 anni proprio a partire da questa canzone. E insomma, Stevie Wonder… c’è poco da aggiungere.

 

 

 

Bob Dylan – It’s All Over Now Baby Blue: It’s all over now, dopo 17 anni.

 

 

 

LCD Soundsystem – All My Friends: Se dovessimo montare un video agrodolce per raccontare questi ultimi 17 anni per immagini sceglieremmo questa canzone. «And you always knew you were tired, but then / where are your friends tonight?»

 

 

 

Adriano Pappalardo – Ricominciamo: Venerdì su Twitter è comparso l’ashtag #rimontiamo, acronimo di Mario Monti. Aggiungiamo un altro buon auspicio per il futuro, da cantare a squarciagola.

 

 

 

Real Estate – Kinder Bluman: Album un forse un po’ troppo estivo per essere uscito a metà ottobre. Ma tra il dream-pop dei Beach House e un po’ di sonorità sixties, rende meno grigio questo autunno (ormai) inoltrato, e Kinder Blumen, totalmente acustica, è un’ottima colonna sonora per le ultime giornate di sole.

 

 

 

Joe Frazier and The Knockouts – My Way: Joe Frazier RIP. Uno dei più grandi pugili di sempre, le sue tre sfide con Alì restano uno dei momenti di sport più alti del ‘900. Non tutti sanno che intraprese anche una carriera musicale forse rivedibile. Ma ascoltata ora questa My Way emoziona nonostante le stecche.

 

 

 

Paolo Conte – Genova per Noi: Perché è bello pensare a Genova così, «con quella faccia un po’ così»

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg