Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

I Grammy in bianco e nero

Un po' di belle fotografie dalla cerimonia di Los Angeles, i vincitori più importanti e Lady Gaga che omaggia Bowie.

Di Redazione

La cinquantottesima edizione dei Grammy Awards si è tenuta nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 febbraio, come ogni anno, a Los Angeles. Non ci sono state notevoli sorprese, almeno non di rilievo come durante la scorsa edizione, in cui il premio per il miglior album andò a Beck, con Morning Phase (e ci fu la famosa contestazione di Kanye West). L’artista con più nomination – undici – era Kendrick Lamar, il cui molto celebrato To Pimp a Butterfly è uscito lo scorso marzo; in “seconda posizione” The Weeknd e Taylor Swift, con sette.

Proprio Taylor Swift ha vinto il miglior album (1989), il miglior singolo è stato Uptown Funk, di Mark Ronson e Bruno Mars, e Thinking Out Loud, di Ed Sheeran e Amy Wadge, è stata votata canzone dell’anno. Sulle undici nomination raccolte prima della serata, Kendrick Lamar ha vinto cinque premi: Best Rap Performance (“Alright”), Best Rap Collaboration (“These Walls”, con Bilal, Anna Wise e Thundercat), Best Rap Song (sempre “Alright”), Best Rap Album e, in parte, quello per Best Music Video, vinto da Taylor Swift con “Bad Blood”, in cui Kendrick compare con featuring.

Tra gli altri vincitori, The Weeknd ha ritirato due premi per Best R&B Performance (“Earned It”) e Best Urban Contemporary Album (Beauty Behind the Madness), gli Alabama Shakes quattro (tra cui Best Rock Performance con “Don’t Wanna Fight”), D’Angelo si è aggiudicato il titolo di Best R&B Song (“Really Love”) e Best R&B Album (Black Messiah). Ricky Martin (sì, quel Ricky Martin) ha vinto il premio per Best Latin Pop Album con A Quien Quiera Escuchar, e Angelique Kidjo (ricordate “Batonga“, la canzone che si sente in Caro Diario mentre Nanni Moretti gira in Vespa per Roma?) quello per Best World Music Album con Sings.

Tra le performance live, da segnalare quella di Lady Gaga che ha tributato un omaggio a David Bowie cantando, tra le altre canzoni, “Changes”, “Suffragette City”, “Rebel Rebel”, “Space Odissey”, in un lungo medley di 7 minuti.

Tutte le immagini sono di Christopher Polk/Getty Images, a eccezione di quelle che ritraggono Johnny Depp, e Taylor Swift con Selena Gomez (Jason Merritt/Getty Images), e Joe Perry in compagnia di Depp (Larry Busacca/Getty Images)
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg