Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

L’Italia non è più il primo produttore di vino al mondo

Nel 2014 la Francia ha superato l’Italia nella produzione di vino, diventando così il primo produttore al mondo. Questo è uno dei dati che si evincono da un rapporto sull’economia globale del settore vinicolo, recentemente rilasciato dall’International organization of vine and wine.

L’Italia era diventata il primo produttore di vino del mondo a partire dal 2012, data in cui siamo stati noi a superare i francesi. L’industria del settore d’oltralpe ha attraversato un periodo di calo di produzione tra il 2012 e il 2014 (che però va messo nel contesto di un sensibile aumento di produzione negli anni precedenti e di una complessiva crescita di fatturato tra il 2008 e il 2013). Nel 2013 è stata superata anche da quella spagnola.

Quest’anno però Parigi ha riconquistato il primo posto grazie a un leggero aumento della produzione locale, ma soprattutto a una visibile flessione della produzione di vino in Spagna e Italia. La dinamica si può vedere bene da questo grafico messo a punto dal sito Quartz proprio a partire dal rapporto dell’International organization of vine and wine.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg