Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Un umano ha battuto un robot a ping-pong, ma nessuno è contento

Il 17 febbraio 2014 la casa produttrice di robot Kuka aveva annunciato la replica della grande sfida uomo vs robot, questa volta declinata in versione partita di ping-pong. Il robot KR Agilus infatti avrebbe sfidato il campione di tennis-tavolo Timo Boll, 33enne tedesco, ex numero 1 della classifica mondiale (ora al numero 7), 14 volte campione europeo, argento olimpico a Pechino 2008.

La gara è stata svolta, e il risultato è stato soddisfacente: Boll ha avuto la meglio, con qualche patema, sul KR Agilus. La pubblicazione del video, tuttavia, ha suscitato diverse reazioni: in molti hanno accusato Kuka di aver filmato il match in modo eccessivamente diciamo “holywoodiano”, ossia con una regia estremamente cinematografica, ricca di parti in slow motion, di tagli, di cambi di piano. Il tutto è stato giudicato da molti come un vero e proprio spot commerciale, anziché come la realizzazione di un prezioso esperimento che confrontasse le attuali capacità del robot. Altri hanno notato come Boll tirasse spesso palle molto facili per le sue capacità di campione di ping-pong. Un’occasione persa, insomma.

(via)

 

Leggi anche: Il campionato di calcio tra robot e il sogno di sconfiggere gli umani (entro il 2050)

 

 

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg