Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Un giorno su Facebook gli utenti deceduti saranno più di quelli vivi

In questo momento Facebook conta l’impressionante numero di 1 miliardo e mezzo di utenti. Digital Beyond è una società che si occupa di un campo finora solo relativamente esplorato, quello della “online legacy”: che ne sarà dei nostri profili social in corrispondenza delle nostre morti? I dati raccolti da Digital Beyond, spiega Fusion, rivelano che su Facebook sono già presenti milioni di profili di persone decedute, spesso usati dai loro cari per ricordarle.

Kristen Brown di Fusion ha chiesto a dodici periti di statistica di calcolare quando arriverà il giorno in cui i profili di Facebook appartenuti a persone defunte supereranno in numero quelli gestiti da vivi, ricevendo undici rese alla complessità del calcolo. Un dottorando dell’Università del Massachusetts, Hachem Sadikki, ha però scelto di incrociare la demografia degli utenti di Facebook, i ritmi della sua crescita e i dati sui decessi dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie americani per arrivare a un modello di previsione. Continuando a questi ritmi, l’anno in cui i profili-memoriale di Facebook prenderanno il sopravvento sarà il 2098.

fair

Ovviamente il modello ha delle pecche intrinseche: dà per scontato che il profilo di ogni persona deceduta verrà tramutato in uno spazio dedicato al ricordo, per cominciare, e poi utilizza dati demografici nordamericani, applicandoli su scala globale. Non è tuttavia la prima volta che qualcuno si avventura in questo calcolo: nel 2013 Randall Munroe, autore della web comics XKCD, aveva prospettato questo macabro momento storico fissandolo o attorno al 2060 o al 2130.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg