Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Tutti gli attacchi DDoS del mondo in una mappa

Gli attacchi DDoS – acronimo di Distributed Denial of Service – sono operazioni mirate a mettere offline siti presi di mira da hacker e attivisti (spesso, come nel caso di Anonymous, gli obiettivi sono portali di enti e istituzioni). Nella sostanza, questo tipo di attacco consuma la banda di traffico a disposizione di un sito Internet, costringendolo a chiudere i battenti finché il suo stato di servizio non verrà ripristinato. L’attualità, grazie alle celebri operazioni “Tango down” di Anonymous, sta assistendo a una diffusione capillare di attacchi DDoS.

Forse per questo, chi vuole districarsi tra le guerre in atto sul web tra gli hacker di tutto il mondo oggi può farlo grazie a DigitalAttackMap.com. Il sito mostra una mappa del mondo con rappresentazioni geografiche degli attacchi DDoS in corso, divisi a seconda della loro durata e completati da dati sulla loro origine e altri dettagli tecnici.

Guardando i movimenti sulla mappa, anche per pochi minuti, è riscontrabile un trend: Stati Uniti e Cina sono gli obiettivi di gran lunga più colpiti da operazioni di questo tipo, mentre in Europa è l’Olanda a far registrare picchi di provenienza di attacchi DDoS. Cina e Russia detengono anche il primato degli attacchi “casalinghi”, ovvero pianificati da hacker residenti sul loro territorio.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg