Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

The End of Sitting vuole convincerci a lavorare in piedi

Passare gran parte delle nostre giornate seduti – a casa, in ufficio, al bar – non fa bene alla nostra salute: conquistata la stazione eretta, noi umani abbiamo cominciato a passare sempre più tempo in una posizione innaturale, dannosa per la schiena e per il nostro cuore, come vi abbiamo già raccontato. C’è chi prova a salvarsi con gli standing desk, scrivanie pensate per essere utilizzate stando in piedi ma la verità è che i nostri luoghi di lavoro sono pensati attorno alla sedie e a scrivanie basse: ci costringono alla seduta lasciandoci a secco di alternative.

The End of Sitting è un progetto che è stato in esposizione al Looiersgracht 60 di Amsterdam ed è una riflessione sul problema, una modesta proposta artistica dello studio RAAAF, che ha realizzato un ambiente lavorativo fatto di superfici di vario tipo in cui i lavoratori possono trovare la loro posizione ideale, in piedi o sdraiati. Una serie di forme, piani e spigoli pensati a qualsiasi esigenza che occupano l’intero spazio riformulando l’idea di “scrivania” e quella di corridoio. Sul sito dello studio trovate le altre immagini relative a questo progetto.

(via)

 

Immagini: l’installazione con i dipendenti e senza / Frederica Rijkenberg and Jan Kempenaers

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg