Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

“Scusate se non ve l’abbiamo telefonata”

Il Pakistan protesta di non essere stato avvertito del blitz che ha portato all’uccisione di Osama Bin Laden. Ma se la Cia si è ben guardata bene dall’avvisare i servizi segreti pachistani un motivo c’è: sono anni che, a detta di molti analisti e non solo, alcuni segmenti dell’intelligence pachistana – chiamateli infiltrati, chiamateli servizi deviati, chiamateli come volete – proteggono al-Qaida. E adesso se la prendono perché gli Usa non li hanno pre-avvertiti. Chissà che cosa pensano alla Cia… “Scusate se non ve l’abbiamo telefonata?”

Intanto oggi il Financial Times e il Wall Street Journal offrono entrambi delle interessanti analisi sul rapporto di amore e odio tra Washington e Islamabad nella guerra al terrorismo.

Ecco l’articolo del Wsj: The U.S. and Pakistan, Best of Frenemies

Ed ecco l’articolo dell’Ft: US and Pakistan odd bedfellows in ‘war on terror’

Complimenti ai titolisti.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg