Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Scene di vita quotidiana della “classe media” della Corea del Nord

David Guttenfelder è un fotografo dell’agenzia di stampa Associated Press che da tempo si occupa di cose asiatiche. Negli scorsi mesi – prima di trasferirsi nelle Filippine per documentare le conseguenze del terribile uragano Haiyan che ha appena colpito il Paese – è stato in Corea del Nord, dove ne ha approfittato per documentare la sua visita su Instagram, con foto e video. Sono documenti rari e preziosi, non solo perché mostrano il volto quotidiano del regime di Pyongyang ma anche perché, come spiega Quartz, ritraggono la timida ascesa della “classe media” del Paese, una piccola élite di persone, i «novueau riche», che vive soprattutto nella capitale (di circa 2,5 milioni d’abitante) in una condizione nettamente migliore a quella della metà della popolazione, costretta invece a un’estrema povertà.

 

Cominciamo con una danza di massa nello stadio “Kim Il Sung” di Pyongyang.
 

 
Una graziosa barista fa il conto a un tavolo; alle sue spalle, propaganda televisiva.
 

 
Check-in in un hotel di lusso della capitale.
 

 
Un strike nordcoreano.
 

 
Qui trovate gli altri video di Guttenfelder scelti da Quartz; qui il suo account Instagram.
 

Immagine: Un bambino gioca vicino al monumento dedicato a Kim Il Sung, aprile 2011 (Feng Li / Getty Images)

 
 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg