Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Quando Instagram ti paga il conto

Bastano un click e un hashtag per avere un pasto gratis. Nel nuovo store aperto dalla Birds Eye – azienda che produce verdure surgelate  – a Londra, i clienti non dovranno fare altro che fotografare  i piatti, postare le immagini su Instagram e taggarle come #BirdsEyeInspirations per non dover mettere mano al portafogli.

L’iniziativa, in realtà, non è una novità per gli utenti di Instagram. Già lo scorso anno il negozio Kellogg di Stoccolma regalava una confezione di cereali a chiunque ne postasse una foto sul social network utilizzando l’hashtag  #nyaspecialk (che in svedese significa “nuovo Special K”). Nel 2012, invece, il ristorante newyorchese Comodo aveva inventato gli “Instagram Menu”, che incoraggiavano a pubblicare immagini dei piatti sulla piattaforma di photo-sharing per aiutare i clienti a decidere cosa scegliere tra le varie pietanze.

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg