Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Per questo video Pechino ha espulso un giornalista

Il governo cinese ha espulso la corrispondente a Pechino di Al Jazeera English, Melissa Chan, obbligando il network televisivo basato in Qatar a chiudere il suo ufficio cinese. Sebbene le severe limitazioni alla libertà di stampa nella Repubblica Popolare Cinese siano cosa nota, è la prima volta che un corrispondente straniero viene espulso, dal 1998.

La giornalista è accusata di avere violato le leggi cinesi. Al Jazeera sostiene di avere contattato il governo di Pechino per chiedere quali leggi sarebbero state violate dalla sua corrispondente, ma di non avere ricevuto risposta.

Secondo quanto riportato dal Christian Science Monitor, le tensioni tra il governo cinese e Al Jazeera sono esplose a causa di un documentario, trasmesso lo scorso novembre, sullo sfruttamento dei prigionieri come schiavi. Il video, che tuttavia non è stato girato da Melissa Chan, bensì dal suo collega Charles Lee, può essere visto nella versione integrale qui.

Qui invece vi proponiamo un estratto:

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg