Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Lo schema di Gay Talese per “Frank Sinatra Has A Cold”

 

Pubblicato da Esquire nell’aprile del 1966, “Frank Sinatra Has a Cold”, è da sempre considerato uno dei capolavori del new journalism (e del giornalismo da magazine in generale). L’articolo di Gay Talese riusciva a raccontare un fatto reale e personaggi realmente esistenti uscendo dalle rigide gabbie stilistiche del resoconto giornalistico, trasformando il racconto del reale in un prosa d’altissimo livello. Prima di scriverlo, ovviamente, Talese abbozzò la storia generale su un foglio di carta, per orientarsi lungo la complessa struttura narrativa che aveva scelta di utilizzare. La National Public Radio ha pubblicato sul suo Tumblr l’immagine di questa “bussola”, uno schema molto colorato in cui si vede la netta divisione tra la “prima scena” (quella che si svolge attorno a un tavolo da biliardo) e la seconda (agli studios della Nbc) . Alcune parole sono scritte molto grandi, come FEAR, e ci sono un sacco di frecce multicolor che collegano un momento della narrazione all’altro.

A proposito, per chi fosse interessato, è possibile leggere in inglese  per intero e gratuitamento il capolavoro di Talese sul sito di Esquire.

 

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg