Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La suggestiva versione a cappella di Ziggy Stardust

Nel giugno del 1972 David Bowie pubblicò il suo quinto album, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, quello che, oltre a costituire uno degli oggetti più discussi della storia della cultura pop, fece conoscere al mondo il suo alter ego Ziggy Stardust. Il successo del disco indirizzò definitivamente Bowie verso la sua carriera di superstar della musica.

In questa registrazione preliminare di Ziggy Stardust, il singolo che dà il titolo all’album, la voce di Bowie canta senza sottofondi musicali, dando risalto alle sue doti vocali. Al primo ascolto sembra quasi trattarsi di un’altra canzone, o di una cover. In realtà per farla diventare il successo che tutti conosciamo mancano soltanto strumenti ed effetti sonori: è una versione a cappella dall’effetto un po’ straniante.

 

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg