Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La bibita che finirà sulla Luna

Pocari Sweat, una bevanda in polvere per sportivi, sta per diventare il primo prodotto commerciale che gli uomini manderanno sulla Luna. Messa a punto dall’azienda giapponese Otsuka, la bibita arriverà sul satellite all’interno di una lattina di titanio del peso di un chilogrammo.  Pocari Sweat conterrà anche dei dischi d’argento su cui saranno incisi una selezioni di sogni e desideri spediti alla compagnia da alcuni bambini.

Il contenitore dovrebbe approdare sulla Luna a ottobre del 2015, lasciando la Terra in un razzo chiamato Falcon 9. La missione sarà la prima nella storia a essere finanziata del tutto privatamente. Come riporta un articolo del New Yorker,  un veicolo per l’atterraggio già soprannominato Griffin sarà fornito a Otsuka da Astrobotic, una società di robotica. Griffin conterrà al suo interno una capsula di nome Lunar Dream – costruita dal costruttore di Singapore Astrocale – che a sua volta trasporterà la bevanda sulla superficie lunare. In realtà, per Astrobotic, far arrivare una lattina contenente una bibita in polvere sulla Luna è una missione abbastanza inusuale: l’azienda con sede a Pittsburgh di norma si occupa di sviluppare tecnologie per ripulire l’atmosfera terrestre ed eliminare i detriti spaziali.

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg