Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La app dell’estrema destra ucraina per organizzare la rivoluzione

È un’app creata, secondo il suo creatore Ivan Panchenko, per dare la possibilità a tutti gli ucraini di comunicare in un’atmosfera amichevole e corretta. L’app si chiama Right Sector (Правий Сектор in cirillico) e non è, in realtà, un social network dall’atmosfera troppo amichevole.

Right Sector (Pravy Sektor) è l’app dell’omonimo gruppo di estrema destra ucraino, organizzato anche in una milizia para-militare, nato nel novembre 2013 allo scoppio dei primi tumulti nelle piazze di Kiev e considerato oggi tra i più grandi movimenti estremisti di destra del paese. Right Sector (la app) permette ai suoi simpatizzanti (o a chiunque la scarichi, in realtà) di conoscere tramite un sistema di chat collettivo le azioni in corso nella “rivoluzione” anti-russa, come le zone oggetto di scontri, le richieste di soccorso, e via dicendo. I dati sensibili degli utenti, ha detto Ivan Panchenko a Vocativ, vengono immagazzinati soltanto per 5 ore prima di essere cancellati.

Finora, dice Panchenko, ha avuto circa 10.000 download e soltanto per sistemi Android, essendo sì disponibile su Google Play ma non ancora sull’App Store di Apple. Dietro all’utilità del sistema di chat per l’organizzazione delle milizie di Pravy Sektor e la loro mobilitazione e il loro spostamento, c’è il rischio che l’applicazione (gratuita) venga scaricata e consultata da russi, avversari del gruppo ucraino, per sfruttare le informazioni in essa contenute. Panchenko lo sa e ha assicurato che un update di Right Sector prevederà un protocollo di messaggistica più severamente prodotto, e sta pensando di rendere impossibile il suo download dal territorio russo.

 

(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg