Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il disclaimer di Amazon nel caso di un’apocalisse zombie

Nel caso di un’apocalisse zombie, alcune restrizioni sono da considerarsi nulle: l’improbabile clausola si trova nelle condizioni d’uso di uno dei più recenti prodotti Amazon. Il colosso dell’e-commerce ha da poco messo a disposizione Lumberyard, un motore grafico per sviluppare videogiochi in 3D, che può essere scaricato gratuitamente al sito aws.amazon.com/lumberyard.

La Acceptable Use Policy comprende anche questo disclaimer: «I contenuti Lumberyard non sono indicati per sistemi di importanza critica per la vita o la sicurezza della persona, come equipaggiamento medico, sistemi automatici di autotrasporti, strutture nucleari o un utilizzo militare in situazioni di combattimento. Tuttavia tale restrizione non si applica nel caso di infezione virale su vasta scala, trasmessa attraverso morsi o contatto con fluidi corporei risultante nella rianimazione dei cadaveri e nel loro desiderio di cibarsi di carne umana».

In altre parole: non utilizzate Lumberyard come strumento in situazioni di-vita-o-di-morte, fatta eccezione per un’epidemia zombie. La clausola appare al paragrafo 57.10, come ha notato un utente di Twitter.

La notizia è stata subito ripresa da vari siti d’informazione, inclusi l‘Independent e The New Republic. «Se non altro significa che da qualche parte c’è davvero qualcuno che legge tutte le condizioni d’uso».

Schermata 2016-02-10 alle 12.34.21

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg