Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il contest per inviare haiku su Marte

La letteratura non è nuova ai viaggi spaziali: per citare un esempio celebre, prendete il viaggio sulla luna di Astolfo, protagonista dell’Orlando furioso di Ariosto. Non sempre, però, gli artisti finiscono nello spazio: a volte, come nel caso del progetto Going to Mars appena inaugurato della NASA, a valicare l’atmosfera sono le loro opere.

L’ente spaziale americano il prossimo novembre manderà in orbita l’astronave MAVEN (acronimo di Mars Atmosphere and Volatile Evolution) per raccogliere dati sull’evoluzione di Marte e studiare la sua atmosfera. Nell’ambito di un progetto di sensibilizzazione sul suo lavoro, la NASA ha cercato di coinvolgere gli statunitensi con un contest davvero particolare: chi realizzerà un haiku particolarmente meritevole vedrà la sua opera inserita in un DVD che viaggerà con la nave spaziale. In altre parole, tre fortunati poeti raggiungeranno – con i loro brevi componimenti – il “Pianeta rosso”.

Le regole sono molto semplici: tutti possono partecipare, ma l’haiku va obbligatoriamente scritto in lingua inglese. C’è tempo fino al 1 luglio, poi si voteranno i tre vincitori (che verranno annunciati ad inizio agosto). Se tra le vostre passioni figurano l’astronomia e la poesia, potrebbe davvero fare al caso vostro.

Se volete provare a comporre un haiku, seguite questo link, e buona fortuna.

(via)

Nell’immagine: una veduta di Marte

 

Leggi anche:

Curiosity fa check-in su Foursquare. Mentre è su Marte

Fare haiku con il New York Times

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg