Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Google Maps torna su Apple e va in fondo al mare

A volte ritornano, e ritornano in fretta. A pochi giorni dal lancio del nuovo iOS6, il sistema operativo di Apple per iPhone 4, 4s e soprattutto 5, che prevede l’esclusione del sistema di mappatura di Google, il gigante fondato da Page e Brin sta per rifarsi sotto. Il contratto che legava Google alla fornitura di Maps per iPad e iPhone avrebbe dovuto coprire un altro anno, ma a Cupertino hanno preferito fare le cose da soli e da subito.

Con risultati piuttosto scarsi, come sa chi possiede l’ultimo modello di iPhone e ha avuto modo di verificare i grossolani errori geografici della visualizzazione in 3D. I soliti ben informati, però hanno lasciato trapelare a The Verge che Maps potrebbe tornare sui device Apple prima della fine del 2012 sotto forma di applicazione.

Perché non era ancora stata sviluppata, allora? Perché alla “grande G” non si aspettavano che Tim Cook e soci rescindessero il contratto di punto in bianco. Il problema è che attualmente Maps non supporta nessun tipo di tecnologia a tre dimensioni (cosa che la nuova app di Apple fa), e bisognerebbe trovare un modo di unire Earth alle attuali mappe per smartphone.

Intanto Google si porta avanti nel suo sistema Street View: da poco è disponibile “navigare” anche i fondali marini, dalle Hawaii alla barriera corallina.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg