Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Garibaldi sul New York Times

La pagina delle opinioni del New York Times ospita un’interessante retroscena storico su Garibaldi e Abraham Lincoln. O, meglio, su una spia di Lincoln che per conto del presidente aveva tentato di reclutare l’Eroe dei Due Mondi per guidare l’esercito nordista ai tempi della Guerra di Secessione.

Precisely as the United States was coming apart, Italy proclaimed its new existence as a united nation. Garibaldi had made Italy; perhaps this remarkable general could help remake the United States.

A quanto pare Garibaldi avrebbe rifiutato perché l’emissario di Lincoln non era stato in grado di garantirgli che sarebbe stata uno scontro per porre fine alla schiavitù e non solamente una guerra civile.

Garibaldi’s question anticipated a fundamental problem the Union confronted in trying to explain its cause to a puzzled world. Was this only a civil war, a purely domestic conflict in a quarrelsome democracy?

Il resto dell’articolo potete leggerlo qui.

L’autore sta scrivendo un libro sulla Guerra Civile americana nel contesto internazionale

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg