Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Primi piani di facce “umane” per robot giapponesi

What About the Heart?” è un progetto della fotografa londinese Luisa Whitton sull’industria robotica giapponese e la produzione di facce umane artificiali. È proprio su questo ossimoro umano/artificiale che si basa il suo lavoro, per il quale ha seguito per mesi lo scienziato nipponico Hiroshi Ishiguro, noto per aver creato una copia robotica di se stesso.

«Nelle fotografie» spiega Whitton al sito Design Boom «cerco di sovvertire la tradizionale formula ritrattistica e portare il pubblico a mettere in discussione i confini che determinano la dicotomia umano/non umano». Ogni «orrido simulacro» è accompagnato da interviste rilasciate all’artista dai scienziati produttori di questi volti, con i quali discute di filosofia e il ruolo della religione nella scienza.

 

Qui trovate l’intervista integrale a Luisa Whitton, mentre qui è possibile trovare il progetto intero.

 

(via, via)

Tutte le immagini sono di Luisa Whitton

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg