Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

È da questo palazzo che partono gli attacchi degli hacker cinesi?

 
Da dove partono gli attacchi hacker cinesi? E chi li ordina? Secondo un’indagine del New York Times, la maggior parte di questi partirebbe da un palazzo di 12 piani che si trova a Shanghai in quartiere in cui si trova anche una grande struttura militare dell’esercito cinese. Eccolo:
 

 
Il lungo articolo del quotidiano segue lo studio approfondito da parte dei giornalisti David E. sanger, David Barboza e Nicole Perlroth di un report di Mandiant (.Pdf), una società che si occupa di cybersicurezza, arruolata dai piani alti del Times dopo aver scoperto poche settimane fa d’essere stati “spiati” per molto tempo da hacker cinesi. A preoccupare, quindi, non sono solo i bersagli – sempre più importanti e di rilievo – scelti dalla potenza orientale, ma anche che si tratti di operazioni «molto probabilmente sponsorizzate dal governo».

 

Immagini: vista dall’alto del palazzo sospettato d’essere la base degli hacker cinesi (via Business Insider); vista esterna della struttura (via NYTimes)

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg