Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

E così si comincia a giocare alla guerra (2nda parte)

Silvio Berlusconi ha annunciato che l’Italia parteciperà ai bombardamenti in Libia. “Dopo una telefonata con Obama,” giusto per sottolineare che questa è una guerra umanitaria, multilaterale e di sinistra. Il dado è tratto, siamo in guerra contro Gheddafi e forse è un bene. Ma attenti, perché quella che si combatte in Libia è una guerra civile e – come avvertiva Aaron David Miller su Foreign Policy – “A essere ottimisti, entrarci potrebbe essere molto più facile che uscirne.”

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg