Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Uomini e donne utilizzano gli hashtag in modo diverso

michelleobamatweet

Uomini e donne utilizzano gli hashtag in modo diverso, #maddai.

Il proposito originale degli hashtag è attribuire una categoria a un tweet, rendendolo tra l’altro più ricercabile. Come chiunque abbia trascorso più di dieci minuti su Twitter saprà, tuttavia, si è diffuso anche un altro utilizzo comune dell’hashtag, per aggiungere note di colore o esprimere opinioni.

La linguista della NYU  Allison Shapp infatti divide gli hashtag in due categorie: da un lato «gli hashtag come tag» (per esempio #MittRomney, #Hbo o #Ikea), dall’altro «gli hashtag come commentario» (per esempio #yeahright, #loveit oppure #annoying).

Shapp ha condotto alcune ricerche sull’utilizzo di queste due categorie di hashtag. La ricercatrice ha scoperto che le donne tendono a utilizzare più frequentemente hashtag con una funzione di commentario. Mentre gli uomini tendono ad utilizzare maggiormente  gli hashtag come tag.

tabella

«Se dovessimo spiegare questa cosa in meno di 140 caratteri: gli hashtag ci dicono qualcosa sul genere», ha riassunto la giornalista Jessica Bennett. Che poi ha aggiunto «probabilmente un uomo aggiungerebbe l’hashtag #linguistica, una donna utilizzerebbe qualcosa tipo #maddai»

(via)

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg