Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Curiosity fa check-in su Foursquare. Mentre è su Marte

Certo, lasciare un impronta sulla Luna a perenne ricordo dell’incredibile impresa che ha portato l’uomo sul satellite ha tutto un altro sapore ma nell’attesa di mandare un gruppo di astronauti su Marte, ci accontentiamo di un “piccolo passo per l’Umanità” in salsa social, fatto dal robottino Curiosity, nostro ambasciatore sul pianeta rosso. Ieri infatti il robot della Nasa atterrato su Marte quest’estate ha fatto il suo primo check-in su Foursquare, il social network basato sul geotag di solito utilizzato per dire “ecco dove sono, venitemi a trovare” e qui usato per dire “sono in un posto in cui con ogni probabilità non sarete mai”.

L’iniziativa è in realtà il risultato di una partnership tra l’ente spaziale Usa e Foursquare iniziata nel 2010 e che prevede la diffusione di contenuti scientifici sul social network per portare sempre più utenti a interessarsi all’esplorazione spaziale e l’incredibile lavoro svolto da Nasa.

Da notare che a corredo del check-in c’è anche una bellissima immagine di Curiosity e la sua buffa ombra che si allunga mostruosamente tra l’arida superficie del pianeta. E che la bio del robot su Foursquare è molto divertente: «Who’s got six wheels, a laser and is now exploring the Red Planet? Me. I’m Curiosity, NASA’s latest Mars rover».

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg