Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Cose di cui gli amanuensi si lamentavano

Il popolare blog Brain Pickings curato dalla giornalista e curiosa Maria Popova ha anticipato un articolo dal numero di Lapham’s Quaterly in uscita nei prossimi giorni. Si tratta di una collezione di frasi che sono state trovate ai margini di libri antichi, scritti da monaci amanuensi. Riportiamo di seguito le gemme migliori, le altre le potete leggere nell’immagine seguente (e sulla rivista):

Ho molto freddo.

Questa pagina non è stata scritta molto piano.

Il tratto è troppo fino.

Ora ho finito di scrivere: per dio, datemi qualcosa da bere.

Ah, la mia mano.

Seguono anche precise testimonianze della dura vita dell’amanuense tra dolori fisici, malinconia e gli occhi distrutti dalla luce di candela. Per non parlare del freddo.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg