Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Come sono andati i Grammy 2014

Si sono tenuti ieri notte, per la cinquantaseiesima volta, i Grammy Awards 2014 a Los Angeles. Non ci sono state, a differenza degli anni passati (ricordate il “polverone” Arcade Fire?) notevoli sorprese, e tutto è filato liscio e senza troppi scandali. Anzi, con alcune performance live davvero notevoli. Due su tutte, manco a dirlo: Pharrell Williams con i Daft Punk, e Beyonce con Jay-Z.

La lista (parziale) dei vincitori di alcune delle categorie recita così:

Record of the year
Get Lucky – Daft Punk ft. Pharrell Williams and Nile Rodgers

Album of the year
Random Access Memories – Daft Punk

Song of the year
Royals – Lorde

Best new artist
Macklemore & Ryan Lewis

Best pop solo performance
Lorde – Royals

Best pop duo/group performance
Daft Punk ft. Pharrell Williams and Nile Rodgers – Get Lucky

Best pop vocal album
Bruno Mars – Unorthodox Jukebox

Best alternative music album
Vampire Weekend – Modern Vampires of the City

Best R&B song
Pusher love girl – Justin Timberlake

Best R&B album
Alicia Keys – Girl on fire

Best urban contemporary album
Rihanna – Unapologetic

Best rap/sung collaboration
Jay Z featuring Justin Timberlake – Holy Grail

Best rap song
Thrift Shop – Macklemore & Ryan Lewis

Best rap album
Macklemore & Ryan Lewis – The Heist

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg