Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Cari giornalisti, ecco come non usare Twitter

Merita una candidatura al titolo di Peggiore Tweet della Storia questa gaffe di una giovane giornalista del Jerusalem Post, quotidiano israeliano in lingua inglese. Mentre tra Israele e la Striscia di Gaza infuria una guerra che ha causato morti e feriti da ambo le parti (anche se le perdite palestinesi sono maggiori), Sharon Udasin, americana, 27 anni,  specializzata in temi ambientali, sta lavorando a un pezzo “laterale” su come il conflitto influisce sulla vita e la salute degli animali domestici. In cerca di testimonianze, twitta a follower e lettori: “Qualcuno ha animali che danno di matto a causa delle sirene dei razzi? Nel caso, contattatemi per un articolo, grazie

Come prevedibile, nel giro di pochi secondi il tweet si è rivelato un boomerang. Ma come, questa si preoccupa dei gattini quando la gente muore? “Stai scrivendo per The Onion?” “Non sarebbe meglio scrivere dei civili che muoiono?”

Udasin ha ricevuto più di 340 retweet (molti dei quali, è lecito dedurre, in chiave sarcastica). Specie dal punto di vista degli attivisti filo-palestinesi era una conferma del pregiudizio secondo cui il pubblico israeliano è indifferente davanti alle perdite di vite umane. La giornalista ha provato a chiarificare la sua situazione: lei si occupa di animali, la sua era una “storia laterale”, il lato umano del conflitto è largamente coperto dal suo giornale altrove.

Anche una sua collega le è giunta in soccorso, ribadendo la stessa cosa: Udasin si occupa di ambiente, e doveva trovare un modo di continuare a fare il suo lavoro, senza tralasciare completamente il contesto generale.

Ma ormai il danno era fatto.  La gaffe è finita anche su grandi siti di informazione, inclusi The Atlantic e Al Jazeera.

Un esempio da manuale su come non utilizzare Twitter.

UPDATE:

Alla fine, il Jerusalem Post ha pubblicato l’articolo nato da quel tweet. Titolo “Le sirene causano ansia ad alcuni animali domestici” (ok, il corsivo è nostro). Sottotitolo: “La situazione nel Sud è molto difficile non solo per gli esseri umani, ma anche per gli animali, dice un proprietario di cane al Jerusalem Post.” Potete leggerlo qui.

Ah, la buona notizia in tutto questo è che hanno annunciato una tregua, a partire da martedì sera. Dettagli…

@annamomi

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg