Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Benvenuta Granta, anche in Italia

Una delle riviste letterarie più antiche e prestigiose del mondo, Granta, uscirà anche in versione italiana. Nata nel 1889 a Cambridge dall’iniziativa di un gruppo di studenti, negli anni settanta dello scorso secolo ha subito una virata “internazionale” sotto la direzione di Bill Buford, e la rivista, da periodico con incostante periodicità diventa a tutti gli effetti un “quarterly” internazionale, arrivando a pubblicare negli anni nomi come Salman Rushdie, Saul Bellow, Martin Amis, Bruce Chatwin, Ian McEwan, Harold Bloom, Doris Lessing e moltissimi altri.

Proprio Rushdie sarà protagonista del primo numero dell’edizione italiana, insieme a traduzioni di Colum McCann, Martin Kimani e V. V. Ganeshanantan, prese dal numero 109 dell’edizione in lingua inglese. Alcuni tra gli scrittori italiani che compariranno sono Silvia Avallone, Marcello Fois, Walter Siti, Francesco Piccolo, Michela Murgia. Granta sarà edita da Rizzoli, sotto la direzione editoriale di Paolo Zaninoni. Il primo numero è a tema “lavoro”. Per altre informazioni, interviste e contenuti “online only” il sito è http://www.grantaitalia.it

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg