Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il binge-watching ormai è la norma, dice Netflix

Il nome, “binge-watching”, rimanda a comportamenti socialmente poco accetti come il “binge-eating” e il “binge-drinking”, ma a quanto pare la gente non se ne vergogna, e anzi ne va fiera.

L’abbuffata di serie TV, fenomeno ben noto già ai tempi lontani dei cofanetti, ha assunto nuove proporzioni con lo streaming diffuso e, ancora di più, con la nascita di Netflix, il sito di streaming a pagamento che ha scelto come policy di rendere disponibili contemporaneamente tutte le puntate delle nuove stagioni delle sue serie.

Qualcuno ha provato ad avvertirli: ma così la gente si guarderà tutte le puntate d’un fiato, s’ingozzerà? Loro però non vedevano il problema.

Anzi, stando a un sondaggio diffuso dalla stessa Netflix in questi giorni, il binge-watching ormai è la norma. Su un campione di 1500 consumatori di serie TV via streaming, infatti, più della metà (ossia il 61%) dichiara di praticare il binge watching almeno una volta alla settimana. Il 73% di loro inoltre dichiara di associare “sensazioni positive” a questa pratica. Chi pensa all’abbuffata di serie TV come una pratica solitaria, si dovrà ricredere: circa la metà di chi ha risposto al sondaggio sostiene di preferire praticarla in compagnia.
 
(via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg