Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il terzo incomodo: Raf Simons da Dior

Ultima puntata della sitcom di Versailles aka Dior. Raf Simons deus ex machina di Jil Sander abbandona maxi dress baiadera e paisley revolution per trasferirsi da Dior. Il designer belga sarebbe tornato nella lista dei possibili sostituti di John Galliano, anzi WWD all’alba lo dava come praticamente nuovo stilista ufficiale complice anche un rapidissimo giro di poltroncine in quel dei vertici CEO di Louis Vuitton (con cambi repentini in casa Fendi e Bulgari).

 

Nelle precedenti puntate:  Marc Jacobs avrebbe fatto lo stesso passo, salvo indietreggiare già con trasloco avvenuto perché la maison Dior non includeva nel contratto tutto il suo staff. Al rifiuto di Mr Jacobs è seguito il dietro front anche di Phoebe Philo che avrebbe dovuto rimpiazzare Jacobs da Vuitton lasciando il nuovo-trono-più-ambito di Céline. Tutti sono tornati al loro posto e una delle posizioni meno vacillanti del sistema Moda, Jil Sander, è stata messa in discussione proprio quando il tormentone twittato dava per redivivo (come couturier) John Galliano, guarito e perdonato al punto da tornare in casa Dior.

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg