Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Per la prima volta nella storia, quest’anno non c’è stato nessun disco di platino

Creato nel 1976 dalla Riaa (Recording Industry Association of America), il disco di platino è un premio pensato per i dischi che raggiungono il milione di copie vendute. Come tutti sappiamo negli ultimi anni il mercato musicale è entrato in una profonda crisi mentre lentamente cerca nuovi metodi di vendita e fruizione (iTunes, Spotify), lottando contro la pirateria online. Ebbene, il 2014 è finora il primo anno a non aver portato negli scaffali dei negozi nemmeno un album in grado di vendere un milione di copie. Non solo: i due prodotti di maggior successo (Pure Heroine di Lorde e Beyoncé) sono rimasti sotto alle 800 mila copie – e comunque sono usciti nel 2013.

Questo per quanto riguarda i dischi, gli LP, notoriamente in difficoltà anche perché i metodi di vendita e consumo musicale sembrano favorire i singoli. A conferma di questa tendenza, i 60 singoli di platino usciti nel 2014, un ottimo risultato che però rappresenta un calo dall’anno scorso, in cui i singoli da un milione di copie erano stati 83.

 

Immagine: i Backstreet Boys negli anni Novanta (via)

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg