Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Taschen ha ripubblicato le illustrazioni di Warhol prima che diventasse famoso

Dopo essersi laureato in arte pubblicitaria al Carnegie Institute of Technology di Pittsburgh, un Andy Warhol appena diciannovenne si trasferì a New York e iniziò a lavorare per riviste come Vogue e Glamour. In quello stesso periodo, elettrizzato dai mille stimoli offerti dalla città e desideroso di farsi un nome tra i personaggi più influenti, Wharol si dedicò alla creazione e alla diffusione di una serie di piccoli libri, con il chiaro obiettivo di far conoscere e pubblicizzare il suo talento. Confezionò 7 libri illustrati che si premurò di far avere soltanto ai personaggi più stimati e che costituirono una sorta di pista di decollo per la sua carriera come artista e personaggio pubblico. Pubblicati in un arco di tempo che andò dal 1952 al 1959, i libri contengono illustrazioni, testi e disegni.

Oggi Taschen ha deciso di ripubblicare questi piccoli gioielli degli anni Cinquanta, riproducendoli in modo da renderli il più possibile simili agli originali e raccogliendoli in un prezioso astuccio a fisarmonica. Insieme ai suoi libri per bambini, i quaderni illustrati costituiscono le uniche opere abbordabili di Wharol: costano soltanto 200 dollari. L’amore è una torta rosa, 25 gatti chiamati Sam, Alla ricerca della scarpa perduta: i titoli dei fascicoli sono graziosi, acuti, divertiti e allegri come i disegni che contengono, e parlano di un’era felice della vita di Warhol, che nei decenni successivi prenderà una piega più amara (soprattutto dopo l’attentato del 1968 condotto dall’artista e femminista radicale Valerie Solanas, che sparò a Warhol e al suo compagno di allora, Mario Amaya, ferendoli gravemente), dando forma a opere profonde e drammatiche come le serie dedicate agli incidenti stradali o alle sedie elettriche.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg