Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Quanto guadagna Homer Simpson?

Nei pochi secondi di intro dei Simpson ci sarebbe tutto quel che serve per inquadrare lo status sociale di Homer e famiglia: una confortevole villetta a due piani nei sobborghi di Springfield, un garage, due automobili, Marge che fa la spesa per una famiglia numerosa. Ma nel video qui sotto Vox ha provato ad andare un po’ più nel dettaglio, domandandosi quanto, esattamente, ha guadagnato Homer, e in che segmento della società americana lo colloca il suo stipendio. Le cose si sono rivelate più complicate del previsto, perché in 27 stagioni Homer ha cambiato 191 lavori, dal circense che si prende una palla di cannone in pancia ad astronauta. In una puntata del 1995, lo stesso Homer si definisce appartenente all’upper lower middle class. D’altra parte il suo lavoro più classico, responsabile della sicurezza alla centrale nucleare di Springfield, gli assicura uno stipendio di 37 mila dollari l’anno (Vox si basa su un’inquadratura dell’assegno ricevuto per posta). 

L’analisi dettagliatissima tenta di capire se e quanto abbiano cambiato le cose i restanti 190 impieghi. Di quest’ultimi, il 38 per cento sono più “poveri” dell’occupazione in centrale (mascotte di una squadra di baseball, cartellone ambulante) e il 18 per cento, ad esempio sostituto del signor Burns a capo dell’impianto nucleare o fondatore di una compagnia di computer di successo, più “ricche”. Va da sé che non tutti i lavori sono inclusi nell’elenco. Non è possibile stabilire quanto il capofamiglia Simpson guadagnasse, ad esempio, come contrabbandiere di birra. Tuttavia, l’ingresso di Homer nell’élite americana è stato sempre estemporaneo e a conti fatti, dal 1989, anno del primo episodio, ad oggi, non molto è cambiato per le sue tasche.

 

foto da I Simpson
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg