Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Amazon diventerà una marca di cibo

Il Wall Street Journal rivela che Amazon ha in programma di lanciare il mese prossimo una linea di prodotti con il proprio marchio che includerà anche cibo fresco e oggetti e accessori per la casa. Esistono già prodotti con marchio Amazon, come cavi Usb, salviette umidificate, vestiti e biancheria, ma il cibo è un salto di qualità notevole. Secondo il quotidiano economico ci saranno quattro nuovi marchi: Happy Belly, Wickedly Prime, Presto! e Mama Bear. Nel primo saranno inclusi prodotti come noccioline, tè, caffè, e olio. Nel secondo si troveranno snack. Mama Bear sarà la linea per i prodotti dell’infanzia. Mentre Presto! comprenderà cose utili per la casa come detersivi et similia.

Esiste già in realtà un linea, chiamata Elements, dedicata alla trasparenza sulla provenienza e la manodopera, che comprende alcuni di questi prodotti come i pannolini. Adesso, sostiene il WSJ,  Elements diventerà una sorta di marchio premium di Amazon dedicato ai prodotti di maggiore qualità e successo.

I prodotti senza marca, cioè con la marca del rivenditore – come quelli delle linee dei supermercati – piacciono sia ai consumatori che ai rivenditori stessi perché, visto che non necessitano di marketing e campagna pubblicitarie, permettono di tenere il prezzo basso e i margini alti. Certo, commenta Gizmodo, resta da vedere se questa nuova direzione di Amazon riscuoterà successo. Un modo per capirlo? Se ti ritroverai a ordinare caramelle con Wickedly Prime, probabilmente sì.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg