Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il successo dei coupon tra i Millennials

Nonostante i buoni sconto siano considerati antiquati, non sono affatto scomparsi, al contrario sono stati integrati con applicazioni e siti web dedicati. Così, anche se risalgono alla fine dell’Ottocento, i coupon oggi rimangono un’abitudine per molti e – cosa strana – attirano sempre più i giovani consumatori.

Secondo un rapporto di Valassis, società che realizza servizi promozionali, e divulgato da Bloomberg, quasi 9 Millennials su 10 farebbero uso di questi tagliandi, e oltre il 40 per cento di loro afferma di aver incrementato l’utilizzo di buoni sconto nel corso dell’ultimo anno. In particolare l’82 per cento dei Millennials si servirebbe di coupon provenienti dalle pubblicazioni cartacee dedicate, mentre l’85 per cento anche di quelli ricevuti tramite email.

Come si può intuire i coupon rappresentano un raro esempio in cui l’arrivo del digitale non ha danneggiato il cartaceo: la compagnia Valpak dichiara che attraverso la sua applicazione web sono stati stampati quasi 2 milioni di tagliandi, mentre i buoni sconto editi da SmartSource avrebbero una tiratura di circa 73 milioni di copie.

In testata: un coupon di Delta Airlines.
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg