Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Cosa succede quando si manda per sbaglio un’email a un milione di persone

Il sistema di email della sanità pubblica britannica, o Nhs, è andato in tilt a causa di un messaggio mandato per errore ai dipendenti: 1,2 milioni di persone. L’incidente si è verificato lunedì, quando una società di consulenza informatica ha effettuato un controllo sul funzionamento della posta informatica dell’ente pubblico: così è stato mandato un messaggio di prova a tutti i dipendenti. Molti non hanno gradito, e così hanno chiesto di essere tolti dalla mailing list. Fin qui nessuno problema, se non fosse che alcuni hanno cliccato su “reply all” (il dettaglio non è stato reso noto, ma presumibilmente gli indirizzi erano in chiaro).

Il risultato è stata un’inondazione di email che ha intasato il sistema di posta della Nhs: voci riportate dal Guardian «riportano che l’intero sistema sia andato in crash». Un dipendente intervistato da Business Insider ha raccontato di avere ricevuto almeno 120 risposte in modalità “reply all”, il che significa che l’errore ha causato «almeno 140 milioni di email inutili». Altri impiegati della Nhs hanno protestato su Twitter.

Altri ancora hanno lanciato l’hashtag #nhsmail, poi ripreso anche dalla stampa britannica. L’ente ha risposto con una comunicazione ai propri dipendenti in cui avverte che «alcuni account di posta elettronica potrebbero funzionare più lentamente del solito» a causa di «una distribution list che per errore ha incluso tutti gli utenti del sistema». Causa malfunzionamento della posta elettronica, il messaggio è stato mandato via sms. 

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg