Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

È iniziata la campagna per convincere Michelle Obama a candidarsi

Donald Trump ha vinto le elezioni soltanto da poche ore, e molti elettori americani  – soprattutto quelli che speravano nella vittoria di una donna, o perlomeno che non vincesse Trump – stanno già proponendo un nuovo candidato a presidente per le prossime elezioni, quelle del 2020: Michelle Obama. 

Come riporta il Telegraph, l’ultima first lady è già un trend su Twitter, dove tanti stanno utilizzando l’hashtag #Michelle2020: chi per chiedere una campagna elettorale anticipata, chi per candidarsi come volontario; chi, ancora, mettendo in atto una sorta di tentativo di rimozione psicologica dell’evento di queste ore.

 

 

In realtà, l’ipotesi Michelle Obama non è nuova: ne aveva già parlato anche il Washington Post nel luglio scorso, ricordando come lei avesse sempre negato la sua disponibilità, seguita a ruota dal marito che aveva detto: «Ci sono soltanto tre cose certe nella vita: la morte, le tasse e Michelle che non si candiderà per le elezioni presidenziali». Ovviamente può sempre cambiare idea e in quel caso – almeno stando ai social media, che le hanno già preparato alcuni possibili poster elettorali – in molti sarebbero pronti a votarla.    

schermata-2016-11-09-alle-11-59-54

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg