Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

I migliori libri da leggere in un giorno

Per Raymond Carver scrivere racconti brevi non era una scelta ma un’esigenza: non solo le giornate di lavoro lo lasciavano stremato, con poche energie, ma da un momento all’altro i suoi figli potevano iniziare a piangere, obbligandolo a interrompere quello che per lui era il suo vero lavoro, la scrittura. La forma del racconto breve gli permetteva di sedersi e, in una sola, rapida seduta serale, iniziare e finire una storia. Soltanto così poteva andare a dormire tranquillo, con il senso di soddisfazione di qualcosa di iniziato e concluso. Un sentimento che, in effetti, è bellissimo gustare anche come lettori: Electric Literature propone un bel po’ di titoli che è possibile leggere in un solo giorno, passando ore e ore assorti nella lettura come nelle noiose estati dell’infanzia.

E fa pensare proprio all’infanzia il primo libro della lista: Il cavaliere inesistente di Italo Calvino. Di solito i libri più celebrati e citati di Calvino sono altri: Le città invisibili, Collezione di sabbia, Lezioni americane. Forse perché la trilogia araldica I nostri antenati viene somministrata durante gli anni scolastici e viene perciò snobbata dagli adulti, che di rado riprendono in mano i volumi letti da bambini. Ma Il barone rampante, Il visconte dimezzato e soprattutto Il cavaliere inesistente (che è il più breve, e racconta le peripezie di un cavaliere fatto soltanto di una lucida armatura vuota), possono ancora rivelarsi modi meravigliosi per passare il tempo.

Nella lista compaiono anche titoli più recenti e sperimentali: al secondo posto c’è La vegetariana di Han Kang, scrittrice coreana pubblicata da Adelphi che per mesi ha ossessionato i lettori italiani e che noi abbiamo intervistato. Al sesto posto il bellissimo Depth of Specultation di Jenny Offill che mescola fiction e memoir, aforismi e frammenti, da noi pubblicato da NN editore con il titolo Sembrava una felicità e La storia dei miei denti di Valeria Luiselli, un altro libro che gioca con la forma uscito l’anno scorso con La nuova frontiera. Per chi ama i classici, Electric Lit suggerisce Cuore di cane di Bulgakov. Mentre per chi è avido di consigli di lettura fast, c’è un’altra lista, questa volta di 17 volumi, di libri che si possono leggere in una sola seduta e che comprende, tra gli altri, Roberto Bolaño, Thomas Bernhard, Marguerite Duras, Renata Adler e Clarice Lispector.

 

 

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg