Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il fast food che sa cosa ordinerai in base alla tua faccia

Kfc, la nota catena nordamericana di fast food specializzata in pollo fritto, ha da anni una controllata attiva in Cina che è molto indipendente sia nel menu (molto adeguato ai gusti cinesi, come testimonia il suo successo nel Paese) che nelle strategie imprenditoriali. Ultimamente, Kfc Cina ha avviato una parternship con Baidu, il “Google cinese”, per portare l’innovazione nei suoi ristoranti. In una location di Pechino, in particolare, Kfc e Baidu hanno implementato un sistema capace di suggerire al cliente cosa ordinare, in base ai suoi lineamenti facciali.

bai

Un sistema di scannerizzazione e riconoscimento facciale individua le espressioni del viso del cliente – e, quindi, il suo umore – ed è programmato per riconoscerne l’età, oltre al suo genere sessuale. A quel punto, il computer dà il suo suggerimento di ordine: a una conferenza stampa di presentazione del nuovo smart restaurant, Baidu ha dichiarato che a «un cliente maschio di vent’anni» verrebbe consigliato di ordinare «un hamburger Crispy chicken, alette di pollo arrosto e Coca cola per pranzo», mentre «una donna di cinquanta» otterrà una raccomandazione di scegliere «porridge e latte di soia per colazione».

Non sempre il non detto di questi suggerimenti sarà lusinghiero per la clientela, come nota Techcrunch, ma l’idea alla base del servizio è velocizzare il sistema di ordini e sveltire le code, annullando l’indecisione di chi è in fila nei fast food Kfc. Non è la prima innovazione dovuta alla partnership del gigante del fast food con Baidu: in un altro negozio di Shanghai, a prendere gli ordini c’è un robot in grado di comprendere il linguaggio umano.

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg