Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

L’influencer di 9 anni che per i suoi video ha fatto licenziare la madre

Si chiama Lil Tay, e non fa altro che ripetere di avere 9 anni e di possedere il mondo. La star di Instagram ha già 1,8 milioni di followers e posta video in cui lancia a terra intere pile di centoni insieme a Jake Paul e altri in cui siede alla guida di Ferrari e Lamborghini. In uno dei suoi post si definisce «la più giovane esibizionista del secolo», vantando accessori da centinaia di migliaia di dollari e sfoggiando pose alquanto inappropriate per la sua età. Il tripudio di ricchezza ostentata così sfacciatamente sui social, ha riportato The Verge, sta provocando non pochi problemi: tra i tanti, Lil Tay ha causato il licenziamento della madre Angela Tian, allontanata da un’agenzia immobiliare di Vancouver per il suo coinvolgimento nei video della figlia.

CEO GANG WE OUT HERE STUNTIN ON ALL YALL BROKE ASS HATERS 😂😂😂 500K in Cash and This lambs cost more than your college tuition 🚨🌟🚨🌟 I’m 9 and I ain’t got no license 🤫apparently all our shits rented 🤣 (comment L below) @jakepaul

Un post condiviso da Lil Tay Lil Tay 4 Prez 👑 (@liltay) in data:

Il comportamento sanzionato dall’agenzia si riferisce sia al ruolo di madre che a quello di manager che Tian esercita, nonostante Lil Tay dica più volte nei suoi video di non essere gestita da nessuno. La donna sembra essere comparsa anche all’inizio di uno dei suoi video. La cosa preoccupante è che Tian, come ha riportato il National Post, ha risposto alle critiche dicendo che i tabloid «non capiscono la sua ironia» e che i video della figlia sono un divertente esercizio di recitazione. Nonostante Tian la prenda così sul leggero, la piccola furia incontrollabile sta diventando virale – pericolosamente, aggiunge The Verge – e l’episodio del licenziamento dovrebbe far suonare dei campanelli d’allarme.

House arrest House arrest House arrest ! #freeliltay

Un post condiviso da Lil Tay Lil Tay 4 Prez 👑 (@liltay) in data:

L’ascesa al successo di Lil Tay sembra ricordare infatti gli esordi (e i terrificanti declini) di altre star, da Corey Haim a Lindsay Lohan, tutte cresciute durante l’adolescenza tra relazioni tumultuose con il pubblico e giornali avidi di notizie. Personaggi fuori controllo e famosi per i loro eccessi, che i media non esitano a trattare da subito come persone adulte e consapevoli. Lil Tay ne è finora l’esempio più giovane, e il suo successo potrebbe dirla lunga sulla cultura legata all’esagerazione e all’esibizionismo.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg