Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

In India, Google produrrà un servizio per localizzare i bagni pubblici

Due anni fa, quando era stato eletto, il primo ministro indiano Narendra Modi aveva promesso di lavorare per far fronte alla crisi sanitaria del Paese. Da quel momento sono stati costruiti oltre un milione di bagni pubblici, e adesso il governo ha chiesto l’aiuto di Google per un insolito servizio di localizzazione delle toilette. Come riporta The Verge, infatti, in India quasi il 70% delle famiglie non ha un bagno in casa, il che significa che le città e le zone rurali sono spesso ridotte in condizioni igienico-sanitarie precarie. Gli stessi luoghi pubblici sono in molti casi sporchi e inutilizzabili, tanto che Pri riportava che molte ragazze erano costrette a lasciare la scuola proprio per la mancanza di bagni pubblici propriamente detti.

Per cercare di migliorare la situazione, il ministero di Sviluppo urbano ha siglato un accordo con Google per lanciare uno strumento di localizzazione che permetterà alle persone di trovare agevolmente strutture pubbliche igienicamente impeccabili. Funzionerà nella stessa maniera in cui di norma si cercano ristoranti e negozi nelle vicinanze, con gli utenti che dovranno soltanto scrivere sul motore di ricerca le parole chiave corrispondenti a “bagno”, in Hindi “swach” e “shulabh”, per trovare il luogo più vicino in una determinata area.

I risultati includeranno i servizi igienici di centri commerciali, ospedali e stazioni di servizio, e gli utenti potranno contribuirne al corretto funzionamento dell’applicazione, indicando lo stato di pulizia dei bagni o una loro eventuale chiusura. Il progetto pilota dovrebbe partire da Delhi per la fine del mese e poi potrebbe essere esteso ad altre città.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg