Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Presto mappare il proprio dna costerà solo 100 dollari

Ieri una conferenza del settore delle biotecnologie a San Francisco ha fatto da sfondo a un annuncio: Illumina, una società che da anni ricerca e sviluppa tecnologie per la ricerca genetica, ha presentato due nuove macchine per il sequenziamento del dna, il processo che permette di analizzarlo e studiarlo.

NovaSeq 5000 and the NovaSeq 6000, oltre a essere tecnologicamente all’avanguardia, segnano un deciso passo avanti nella popolarizzazione, se così si può chiamare, della mappatura genetica. Se fino a pochissimi anni fa questo procedimento era infatti particolarmente costoso e riservato ai più ricchi (nel 2011 Steve Jobs pagò centomila dollari per avere la mappa del suo dna), il responsabile di Illumina Francis deSouza ha dichiarato che fra dieci anni costerà cento dollari, come un viaggio in treno o due notti in un hotel di fascia medio-bassa.

DNA Double Helix Turns Fifty

Le macchine appena presentate saranno presto in grado di sequenziare il genoma umano a una velocità sei volte superiore rispetto a quella dei loro predecessori. I risultati del loro lavoro saranno disponibili alla cifra di mille dollari, rendendoli molto più a buon mercato per i laboratori con scarse risorse finanziarie. Attualmente Illumina, tramite la sua controllata Helix, offre anche un servizio di analisi dell’esoma – uno scan genetico profondo – per 125 dollari, una versione scientificamente approfondita di alcuni popolari omologhi come Ancestry.com.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg