Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il miglior rimedio all’hangover è una startup

Un servizio di pulizie domestiche lanciato in Nuova Zelanda sta facendo discutere per la natura innovativa della sua offerta, rivolta specificatamente ai “day after” delle feste in casa. Due coinquiline, Rebecca Foley e Catherine Ashurst, hanno creato Morning-After Maids, una startup che porta il concetto di pulizie a un nuovo livello, unendo alla prassi più comune cose come l’assistenza ai padroni di casa in hangover (tramite la preparazione della colazione e la distribuzione di analgesici, se necessaria).

5292

L’idea è stata lanciata il mese scorso dopo aver raccolto molti consensi sui profili social di Foley e Ashurt, che raccontano al Guardian di aver già ricevuto richieste dagli Stati Uniti e dal Canada per aprire franchising della loro attività, che nel frattempo, dopo essere partita da Auckland, si è allargata in tutto il Paese ottenendo molto successo. «Quando le persone si presentano alla porta di solito si mostrano molto dispiaciute per lo stato delle loro case», hanno dichiarato le ragazze al quotidiano inglese, «ma abbiamo avuto entrambe vent’anni e abbiamo fatto festa per cui non è nulla che non abbiamo già visto… l’atmosfera del mattino dopo anzi può essere molto divertente: la musica accesa, le chiacchierate, ci piace portare freschezza e positività quando arriviamo».

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg