Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il primo comizio su Pokemon GO, di Hillary Clinton

Gli strani eventi che si moltiplicano attorno all’uso sempre più capillare di Pokemon GO, l’applicazione per smartphone appena uscita in Italia che permette di “catturare Pokemon” in realtà aumentata, sembrano non finire: per domani a Lakewood, in Ohio, il sito ufficiale della campagna di Hillary Clinton annuncia un incontro elettorale basato sulla nuova e popolarissima applicazione.

«Unitevi a noi alla Pokestop di Madison Park e prendete un lure module (lo strumento per catturare Pokemon in dotazione nel gioco), prendete i Pokemon gratuiti, e sfidatevi mentre vi registrate come elettori e scoprite di più sul segretario Hillary Clinton!!! I bambini sono i benvenuti!», dice il sito web, con enfasi nella punteggiatura.

Hillary Clinton Campaigns With Tim Kaine In Virginia

«In una piega prevedibile del corso degli eventi», scrive The Verge, il candidato repubblicano in pectore Donald Trump si è affrettato a prendere in giro l’ultima trovata democratica con un video: nei 16 secondi di clip dalla grafica spartana pubblicati sulla sua pagina, Hillary appare come un Pokemon di tipo «politicante in carriera», e “catturandola” si leggono le parole «Crooked Hillary No» (Crooked Hillary, “Hillary disonesta”, è l’appellativo che Trump è solito riservare al candidato democratico). Chi sarà il prossimo politico a cercare consensi giocando al gioco del momento, ossia lanciando sfere Pokè?

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg