Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Per il New Yorker il film su Obama e Michelle è «un quasi miracolo»

La settimana prossima esce nelle sale americane il film che parla del primo date tra Barack Obama e la sua futura moglie Michelle (che di cognome faceva Robinson) nell’estate del 1989. Intitolato Southside with You il film è l’opera prima del regista trentenne Richard Tanne, ed ha già fatto discutere sia negli Usa che all’estero, Italia inclusa, per il tema affrontato, non appena ne è stata annunciata l’uscita mesi fa.

A una settimana dall’uscita in sala, il New Yorker ha pubblicato una recensione molto positiva firmata da Richard Brody. Il critico si sofferma soprattutto sul peculiare approccio del film al tempo, lodando il modo in cui il giovane regista riesce a rendere la complessità dei personaggi attraverso un’azione che si svolge in mezza giornata appena.

«Tanne racconta la storia del primo date della futura First Couple attraverso una struttura temporale assai rigida – una giornata e una sera – che comincia con i due protagonisti che si preparano per il loro incontro e finisce quando rientrano alle rispettive abitazioni. Nel mezzo, Tanne mette in scena un quasi-miracolo, rendendo la profondità e la personalità complessa di due figure storiche senza volerle fare sembrare pretenziose».

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg