Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Il video della Bbc sulle casalinghe dell’Isis è di cattivo gusto?

La Bbc ha realizzato un video satirico sulle donne dell’Isis, provocando qualche reazione indignata. Lo sketch, pubblicato sulla pagina Facebook dell’emittente britannica, richiama le notizie, uscite sui media negli ultimi anni, di ragazze occidentali, anche giovanissime, che sono scappate di casa per andare in Siria e sposare terroristi dello Stato islamico dopo essersi radicalizzate su Internet: le quattro ragazze parlano con accento britannico e raccontano di avere incontrato  i loro mariti online.

Intitolato “Real Housewives of Isis”, è una parodia, come suggerisce il titolo, della popolare serie di reality show che mostrano le frivolezze, o presunte tali, delle casalinghe in vari posti, incluse località esclusive (The Real Housewives of Orange County, The Real Housewives of Beverly Hills, eccetera). Infatti le quattro protagoniste discutono giulive di quale velo integrale indossare, due di loro bisticciano perché hanno la stessa cintura esplosiva, mentre un’altra racconta con nonchalance di essere rimasta vedova sei volte perché i suoi mariti continuano a farsi saltare in aria.

Il video fa parte di una serie intitolata “Revolting”, il cui obiettivo è fare satira su argomenti di attualità. Secondo quanto riportato al-Jazeera, è stato criticato da più parti. Il comico musulmano Faraz Ali l’ha accusato di essere «di cattivo gusto» perché «capitalizza sulle sofferenze di queste giovani donne» che «sono molto giovani, spesso minorenni, e lasciano il Regno Unito dopo avere subito un lavaggio del cervello». Atri hanno accusato l’emittente di avere sfruttato uno stereotipo trito delle donne musulmane come sottomesse e fan del terrorismo.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg