Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Come si diventa milionari con i Bitcoin

Poco tempo fa pubblicavamo una notizia poi molto girata online: chi ha speso 100 dollari in Bitcoin nel 2010, oggi grazie alla cripto-valuta più celebre siede su un patrimonio di 75 milioni di dollari. Il magazine Mel ha chiesto un contributo a una delle persone che si sono arricchite in questo modo inusuale: Cassidy (è uno pseudonimo, ovviamente) è un quarantenne della West Coast che ha investito in 2 mila Bitcoin alla fine del 2012. Oggi valgono circa 5 milioni di dollari.

L’uomo ha iniziato venendo a contatto con la cripto-valuta per caso, mentre discuteva «di droghe psichedeliche» in una chatroom su internet: gli servivano alcuni composti chimici, e una persona gli aveva parlato di questo negozio online dove si poteva comprare praticamente tutto, Silk Road. Vi si accedeva solo tramite il network Tor, e l’unica valuta accettata erano questi fantomatici Bitcoin. «Speravo di trovare un rivenditore che accettasse Visa, PayPal o qualche altra forma di pagamento tradizionale, ma i Bitcoin hanno catturato la mia attenzione», spiega Cassidy. Poi, leggendo l’autoproclamato manuale di istruzioni della valuta, Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System, l’uomo si è «entusiasmato» e, dopo qualche mese (e dopo aver finalmente trovato le sue droghe), ha deciso di iniziare con la pratica del mining. «Ho costruito una mining farm nel nostro garage di casa. L’ho riempito di server e otto schede grafiche che lavoravano ventiquattr’ore al giorno, sette giorni su sette. La struttura mi è costata solo 3 mila dollari, ma la bolletta della luce era astronomica».

Utah Software Engineer Mints Physical Bitcoins

Nel 2013, i Bitcoin hanno conosciuto il loro boom: un singolo Bitcoin è arrivato a costare 1242 dollari. Cassidy ne ha approfittato per comprarsi una nuova casa, incassando il valore di 300 monete – cioè 270 mila dollari – e reinvestendolo prontamente. «Mia moglie ha smesso di essere arrabbiata da quel momento», per citare le sue parole. Da quel momento, l’uomo era già milionario: ha continuato col mining per poco più di un anno, e spiega di non aver avuto idea «che la cosa sarebbe diventata così enorme». «Pensavo di poterci fare al massimo, che so, 20 mila dollari».

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg