Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La maggior parte degli americani pensa che la Casa Bianca sia nel caos

La vicenda di Anthony Scaramucci, il nuovo direttore della comunicazione della Casa Bianca licenziato dopo una decina di giorni, è stata particolarmente caotica. Scaramucci aveva ricevuto l’incarico lo scorso 21 luglio; in breve si è fatto una pessima fama per la sua aggressività e lo scarso riguardo con cui si riferiva ai suoi stessi colleghi dell’amministrazione Trump (si è parlato molto, per esempio, di una sua telefonata a un giornalista del New Yorker in cui ha provato a estorcere con minacce il nome di una fonte riservata e in cui parlava male di Steve Bannon, il consigliere del presidente); infine è stato licenziato lo scorso 31 luglio.

A quanto pare, la vicenda ha convinto definitivamente gli americani che la Casa Bianca sia nel caos. Secondo un sondaggio condotto da Politico e Morning Consult, la pensa così, ormai, la maggioranza degli americani: alla domanda “Do you think President Donald Trump’s administration is running…” (pensi che l’amministrazione del presidente Donald Trump sia gestita…) il 38 per cento ha risposto “very chaotically” (in modo molto caotico) mentre il 22 per cento ha risposto “somewhat chaotically” (in modo abbastanza caotico).

casa bianca caos

Sommando queste due percentuali, significa che il 60 per cento degli americani pensa che l’amministrazione Trump sia gestita in modo più o meno caotico. Da notare però che un terzo degli intervistati continua ad avere un’opinione positiva di questa Casa Bianca: il 10 per cento dice che è gestita “molto bene”, mentre il 23 per cento che è gestita “abbastanza bene”.

Nell’immagine: Attivisti di Greenpeace hanno affisso la scritta “resist” su una gru vicino alla Casa Bianca, 25 gennaio 2017  (Saul Loeb/AFP/Getty Images)

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg