Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Burger King ha usato It per fare pubblicità negativa a McDonald’s

Qualcosa era già successo in Russia, quando i responsabili della multinazionale avevano cercato di impedire la proiezione di It nel Paese con un esposto all’autorità antimonopolio. Burger King sembra molto preoccupata della somiglianza tra Pennywise, il clown del celebre romanzo di Stephen King, e Ronald McDonald, la conosciutissima mascotte della concorrenza. In Germania Burger King non ha adito le vie legali, ma ha deciso di prendere le cose più alla leggera, portando alle estreme conseguenze un semplice ragionamento: perché agli spettatori di It dovrebbe venire voglia di un cheeseburger da McDonald’s dopo aver visto un clown cattivo ammazzare bambini durante il film? Ecco perché, alla fine della proiezione anticipata tedesca, il logo di Burger King compare nei titoli di coda con questo messaggio: «The Moral is: never trust a clown», “la morale è non fidarti mai di un clown”. A quanto sembra dal video qui sotto, il pubblico ha trovato lo spot molto divertente.

«It di Stephen King è tornato», dichiara la divisione tedesca di Burger King, «con uno strano clown nel ruolo principale che ci ricorda la mascotte del nostro più grande competitor. Così ci siamo appropriati della proiezione anticipata, trasformando l’horror dell’anno nel più lungo spot di Burger King di tutti i tempi. Pronti per un po’ di orrore?».

 

 

Foto Burger King
54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg